Seleziona una pagina

PENSARE L’ARCHITETTURA, la simultaneità e i suoi difetti

Nel 2004 Valeria Fabris (ed io) scrivemmo che ‘(…) il soggetto, separatosi da un mondo tradotto in oggetto, cercherà una sorta di ricongiunzione con il mondo stesso. Chiameremo questa condizione simultaneità.”Ho già scritto altrove sulle metamorfosi...